VERSAMENTO IMPOSTE DA “REDDITI2017”: PRIMA SCADENZA AL 30 GIUGNO

notiziario del 12/06/2017

www.sinernet.net

gilioli marasi

VERSAMENTO IMPOSTE DA “REDDITI2017”: PRIMA SCADENZA AL 30 GIUGNO
Anche quest’anno si avvicinano le scadenze dei termini di versamento delle imposte e dei contributi previdenziali risultanti dalla dichiarazione modello Redditi2017.

Il Collegato alla Legge di Bilancio 2017 (DL 193/2016) ha previsto, a partire da quest’anno, il differimento dei termini di versamento delle imposte che quindi, “a regime”, assumeranno, per i soggetti con partita iva, scadenze diverse da quelle fin ora considerate abituali. Il differimento del termine di versamento dal 16 al 30 giugno si applicherà a tutte le imposte (e contributi previdenziali) derivanti dalla auto – liquidazione dei redditi eseguita nei modelli di reddito.

In merito si ricorda anche che le imposte possono essere versare in rate mensili di pari importo a far data dal 30 giugno o dal 30 luglio e fino al 30 novembre, in tal caso sono dovuti gli interessi. Nella tabella che segue si tiene anche conto delle possibili rateazioni e dei relativi interessi su di esse dovuti.

Titolari di partita Iva
Rata Scadenza Interessi Scadenza con maggiorazione 0,4% Interessi
unica 30 giugno 2017 0 31 luglio 2017 0
1 30 giugno 2017 0 31 luglio 2017 0
2 17 luglio 2017 0,18 21 agosto 2017 0,18
3 21 agosto 2017 0,51 18 settembre 2017 0,51
4 18 settembre 2017 0,84 16 ottobre 2017 0,84
5 16 ottobre 2017 1,17 16 novembre 2017 1,17
6 16 novembre 2017 1,50
Non titolari di partita Iva
Rata Scadenza Interessi Scadenza con maggiorazione 0,4% Interessi
Unica 30 giugno 2017 0 31 luglio 2017 0
1 30 giugno 2017 0 31 luglio 2017 0
2 31 luglio 2017 0,33 31 agosto 2017 0,33
3 31 agosto 2017 0,66 02 ottobre 2017 0,66
4 02 ottobre 2017 0,99 31 ottobre 2017 0,99
5 31 ottobre 2017 1,32 30 novembre 2017 1,32
6 30 novembre 2017 1,65

Si segnala che manca ad oggi un provvedimento che proroghi le scadenze di versamento per taluni contribuenti (come accaduto negli anni scorsi a imprese e professionisti, nonché a soci di società, per effetto di una ritardata pubblicazione del pacchetto di provvedimenti necessari all’applicazione degli studi di settore) e che quindi tutti gli adempimenti sono inseriti nella tabella di cui sopra e considerati con le loro scadenze naturali.

Versamento e compensazione

Annunci