La contabilità disegnata per il successo.

Il fisco e le banche. Finora  la contabilità aziendale, nella micro e piccola impresa, è servita prevalentemente al primo per prelevare le imposte ed alle seconde per accordare o restringere il credito.

E’ chiaro che l’uso passivo della contabilità limitato alla reportistica obbligatoria (bilancio, dichiarazioni) ha un valore aggiunto minimo. Gli schemi di riclassificazione asserviti a scopi di terzi non danno alcun contributo allo sviluppo aziendale e non producono ricchezza.

In realtà il destinatario principale della reportistica aziendale dovrebbe essere l’imprenditore,  e non per un utilizzo “a consuntivo”, a verifica dei risultati ottenuti, ma come fonte di informazioni per decisioni anche strategiche.

La contabilità, correttamente gestita, e opportunamente riclassificata è una fonte primaria di informazioni utili sulle dinamiche aziendali e quali siano le opportunità e le fonti di rischio potenziali, questo uso attivo e strategico può fare la differenza tra il successo e il fallimento.

Per fare questo è però necessario capire quale sia il modello di business dell’impresa.

Capire gli elementi chiave attraverso i quali l’azienda crea valore e riflettendoli all’interno del sistema contabile aiuta ad una nuova e chiara visione di come e perché funziona il business.

Utilizzando il metodo innovativo “Business Model Canvas sviluppato da Alexander Osterwalder possiamo affiancarvi nell’analisi di come l’azienda crea e distribuisce valore.

Al termine di questa analisi saremo in grado disegnare una riclassificazione dei vostri dati contabili e analizzare i risultati per una risposta alle esigenze di direzione dell’azienda.

Il “Business Model Canvas” si adatta sia alle imprese di nuova costituzione sia a quelle già presenti sul mercato.

Siamo convinti che questo approccio costituisca  una reale differenza per Voi e il Vostro business, come lo è già stato per altri finora.

Per saperne di più contattateci.

Buon lavoro.

Annunci