EQUITALIA – POSSIBILE ESTENDERE LA DILAZIONE FINO A 120 RATE

DI COSA SI TRATTA

In caso grave e comprovata difficoltà, legata alla congiuntura economica, è possibile accedere alla rateizzazione dei debiti anche oltre le 72 rate previste dal piano ordinario e fino a 120 rate mensili.

Il decreto del M.E.F.  DEL 6 NOVEMBRE 2013 ha dettato le disposizioni attuative della norma introdotta con il “decreto del fare”  che all’articolo 52 aveva introdotto questa possibile soluzione di pagamento dei debiti nei confronti di Equitalia.

A QUALI CONDIZIONI SI PUO’ ACCEDERE ALLA RATEAZIONE STRAORDINARIA

Le condizioni per poter accedere alla rateazione straordinaria sono le seguenti:

  • Per le persone fisiche, e per le imprese individuali in regime di contabilità semplificata, la rata che non si è in grado di pagare deve essere superiore al 20% del reddito mensile del nucleo familiare, risultante dalla certificazione dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE);
  • Per le altre imprese, la rata che non si è in grado di pagare deve essere superiore al 10% del volume d’affari e l’indice di liquidità ((liquidità differita + liquidità corrente) / passivo corrente) deve essere compreso tra 0,5 e 1.

DECADENZA

È prevista la decadenza automatica dal piano di rateazione straordinaria in caso di mancato pagamento di 8 rate ancorché non consecutive.

 FONTI

  • articolo 52, comma 3, del decreto-legge n. 69 del 2013, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 98 del 2013
Annunci