TARES – IL PAGAMENTO DEVE ESSERE EFFETTUATO CON MODELLO F24

Seconda rata tares

In questi giorni i comuni o i soggetti affidatari del servizio di gestione dei rifiuti urbani stanno inviando ai contribuenti gli inviti ad effettuare il pagamento della seconda rata della tassa rifiuti e servizi “TARES”.

Le precedenti autorizzazioni al pagamento mediante rid (addebito diretto sul conto) non sono più valide

Il pagamento della tassa va effettuato mediante F24 sia che la riscossione avvenga direttamente ad opera del comune sia che questa sia stata affidata a terzi incaricati.

Verifica dei dati riportati sul modello F24

Nelle comunicazioni che in questi giorni stanno raggiungendo i contribuenti, solitamente viene allegato il modello F24, precompilato. Si raccomanda di verificare la correttezza dei dati precompilati sul modulo di pagamento con particolare riguardo ai dati anagrafici ed al codice fiscale. Nel caso in cui il modello F24 ricevuto evidenziasse qualche inesattezza, questo non deve essere utilizzato e si deve provvedere a compilare un nuovo F24 con i dati corretti. In tal caso sul nuovo modulo dovrà essere riportato anche il numero “Identificativo Operazione” che si trova indicato sul modello F24 (sotto i dati anagrafici a fianco della dicitura MOTIVO DEL PAGAMENTO).

Annunci